Per l’economia dell’Alto Adige: al servizio dell’innovazione

Compito della Business Location Alto Adige (BLS) è offrire uno spazio comune a quanti in Alto Adige si fanno portatori di innovazione. In qualità di società di progetto e committente del NOI Techpark Südtirol/Alto Adige, la BLS coordina la progettazione, le gare d’appalto e la realizzazione del più grande centro d’innovazione dell’Alto Adige, che sorgerà sull’area di Bolzano Sud un tempo occupata dalla Alumix. Su incarico della Giunta provinciale, la BLS gestisce lo sviluppo di questo areale di circa 120 mila metri quadrati ed è punto di riferimento per imprese e istituzioni che intendono affittare spazi o insediarsi all’interno del Techpark.

Dal 2009 al 2015 la BLS ha operato come ente competente per lo sviluppo del territorio dell’Alto Adige, contribuendo in modo decisivo alla crescita economica della provincia.

Motore di sviluppo e pioniere in ambito cinematografico: la storia della BLS

2009-2015: Ente competente per lo sviluppo del territorio

Fin dall’inizio della propria attività, nel 2009, la BLS è stata un motore di sviluppo per l’economia dell’Alto Adige. Dalla sua fondazione fino alla fine del 2015 la BLS è stata centro di competenza e coordinamento dei servizi per il territorio e le aree produttive, ha avviato lo sviluppo dell’Alto Adige come territorio cinematografico (amministrando anche il Fondo provinciale per le produzioni cinematografiche) e ha infine promosso in Italia e all’estero l’Alto Adige come territorio in cui vivere e fare impresa.

La missione si è articolata in sei ambiti principali.

Fare impresa in Alto Adige: marketing territoriale e servizi per le aziende
Ricerca immobili & zone produttive: centro di competenza
Film in Alto Adige: finanziamenti, servizi alle produzioni e sviluppo della location
Vivere e lavorare in Alto Adige: promozione del territorio e servizi per personale specializzato
Green Mobility: incentivazione del trasporto locale ecosostenibile
NOI Techpark Südtirol/Alto Adige: progettazione, posizionamento e marketing

Plurilinguismo, innovazione e attenzione alle esigenze delle imprese: la promozione degli investimenti in Alto Adige è stato uno dei compiti principali della BLS. In sette anni di attività la BLS è riuscita a rafforzare il ruolo dell’Alto Adige come “ponte” tra Nord e Sud all’interno dell’area linguistica tedesca, attirando in regione imprese innovative e fornendo loro assistenza qualificata durante la fase di insediamento. In Italia la BLS ha assicurato all’Alto Adige il titolo di “Green Region”: otto imprese italiane su dieci indicano l’Alto Adige come regione chiave per le imprese che operano nel settore delle energie rinnovabili.

La BLS ha fornito assistenza in materia di immobili e zone produttive a quasi 500 imprese locali e internazionali nonché a 90 comuni altoatesini. A tal fine la BLS ha coordinato gli investimenti pubblici nelle zone produttive, i finanziamenti alle imprese per l’acquisto di terreni e i contributi ai comuni per l’urbanizzazione, per un investimento complessivo di oltre 125 milioni di euro a vantaggio di imprese e infrastrutture. Un’apposita banca dati dedicata interamente a immobili a uso produttivo con una presenza media di 600 offerte facilita inoltre le imprese nella ricerca della sede più adatta alle loro esigenze.

Attraverso la gestione del Fondo provinciale per le produzioni cinematografiche, dotato di un budget annuale di 5 milioni di euro, la BLS ha attirato in Alto Adige circa 150 produzioni televisive e cinematografiche italiane e internazionali, fornendo assistenza nella fase di preparazione, durante e al termine delle riprese. L’effetto territoriale (ovvero gli introiti generati complessivamente in provincia) ammonta a circa 38 milioni di euro. Gli interventi della BLS mirati allo sviluppo del settore (tra cui numerosi programmi di formazione e una directory con oltre 500 contatti di professionisti del settore) hanno inoltre contribuito in modo decisivo a fare dell’Alto Adige un vero “territorio cinematografico”.

Le interessanti opportunità lavorative (ad esempio nei settori chiave delle tecnologie alpine e delle energie rinnovabili) e gli elevati standard di vita fanno dell’Alto Adige una provincia in grado di offrire a professionisti altamente qualificati provenienti da altre regioni italiane e dall’estero condizioni ideali per vivere e lavorare. La BLS si è impegnata attivamente nell’attirare in provincia personale specializzato, fornendo supporto nella fase iniziale e aiutando a stabilire contatti con le imprese locali. I Recruiting Events organizzati dalla BLS, che hanno visto l’adesione di circa 650 high potentials, ne sono soltanto un esempio.

In Alto Adige la mobilità è “green”. Nell’ambito del progetto “Green Mobility”, la BLS ha avviato numerose iniziative per promuovere il trasporto pubblico locale e accrescerne la già elevata compatibilità ambientale. Con la “Roadmap Smart Alpine Mobility” la BLS ha inoltre varato una strategia che assicura all’Alto Adige il ruolo di regione modello per la mobilità ecosostenibile nell’arco alpino. Dal 2013 la mobilità elettrica viene promossa nell’ambito di un roadshow che si tiene in tutta la provincia con cadenza annuale, mentre al cicloconcorso che la BLS organizza dal 2014 hanno già aderito 2.600 partecipanti per un totale di 2,5 milioni di chilometri percorsi su due ruote.

La BLS è stata coinvolta fin dagli esordi nello sviluppo strategico del Parco tecnologico. Nel 2012 la BLS ha ottenuto dalla Giunta provinciale l’incarico di gestire i lavori di pianificazione e costruzione del NOI Techpark, e ha in seguito coordinato direttamente sviluppo, gare d’appalto e realizzazione dei primi lotti nell’area di Bolzano Sud su cui un tempo sorgeva l’Alumix. Con l’appoggio di altre istituzioni la BLS ha inoltre contribuito all’elaborazione concettuale e al posizionamento strategico di “NOI – Nature of Innovation”.

2016: Fusione e riorientamento

Il 1° gennaio 2016 ha visto la fusione in una società unica di quattro società della Provincia autonoma di Bolzano: BLS (Business Location Alto Adige), SMG (Alto Adige Marketing), TIS innovation park ed EOS (Organizzazione Export Alto Adige) sono ora riunite nella società IDM Südtirol – Alto Adige. Numerose funzioni svolte dalle precedenti società sono confluite nei tre pilastri della IDM: Innovation, Development e Marketing. In seguito alla fusione buona parte delle competenze della BLS sono passate a IDM e ad altre società pubbliche o uffici provinciali. Dall’inizio del 2016 la BLS si occupa esclusivamente della pianificazione, costruzione e dello sviluppo del NOI Techpark.